news
Comunicato Stampa - Coronavirus - Confagricoltura Liguria scrive alla Regione. Pacchetto di proposte per affrontare la crisi economica
13/03/2020

Comunicato Stampa - Coronavirus - Confagricoltura Liguria scrive alla Regione. Pacchetto di proposte per affrontare la crisi economica

CORONAVIRUS, CONFAGRICOLTURA LIGURIA: LETTERA A REGIONE LIGURIA CON PROPOSTE CONCRETE IN MATERIA ECONOMICA, DI LAVORO E PREVIDENZA, DI ACCESSO AL CREDITO E DI SUPPORTO PER LA CRISI ECONOMICA CONSEGUENTE L’EMERGENZA COVID - 19

 

Confagricoltura Liguria ha inviato stamane alla Regione una lettera, indirizzata al Governatore ed agli assessori alle attività produttive, al lavoro ed all’agricoltura, contenente una serie di proposte concrete per affrontare la crisi economica già in essere per il comparto agricolo.

“Ho voluto – sottolinea il presidente ligure di Confagricoltura, Luca De Michelis - in prima istanza esprimere a tutti la vicinanza dell’intera Confagricoltura ligure, delle imprese da noi rappresentate e di tutta la nostra classe dirigente, ringraziando per l’incessante ed encomiabile lavoro che tutta la Giunta della Regione Liguria sta profondendo in questo momento davvero difficile per il Paese intero”.

“La gestione cogente ed indifferibile della quotidianità e dell’emergenza sanitaria – prosegue De Michelis -  non ci distoglie dall’agire in termini anche di breve periodo per arginare una crisi economica, conseguenza diretta del Covid – 19, che rischia di avere conseguenze devastanti per l’intero Paese, anche a livello sociale oltre che economico”.

“Nell’immediatezza dell’esplodere dell’epidemia, già il 4 marzo u.s., la Confagricoltura nazionale ha inteso mettere nero su bianco un pacchetto di proposte di immediata attuazione per arginare gli effetti già allora evidenti di una crisi economica senza eguali – ha aggiunto il presidente di Confagricoltura Liguria -. Tale documento di posizione, già nelle mani dell’esecutivo di Governo e del Premier Conte, indica la linea da perseguire in materia economica, di lavoro e previdenza, di accesso al credito e di fiscalità”. 

“Inoltre, data l’assoluta particolarità del settore florovivaistico, nell’alveo del comparto agricolo ligure, rappresentando lo stesso l’88 % della PLV agricola della nostra Regione – prosegue De Michelis – abbiamo redatto con tutto il mondo della rappresentanza un focus sulle misure di supporto richieste al Mipaaf come primo elemento di supporto al settore stesso”.

Tra i punti da Confagricoltura caldeggiati nel richiamato documento, quello sull’accesso al credito e sulla moratoria di mutui e prestiti per le imprese, assume un ruolo chiave, al pari del congelamento della contribuzione lavorativa.

“Ed in tal senso – continua il presidente di Confagricoltura Liguria - non possiamo che essere soddisfatti della decisione di ABI esplicitata nell’addendum all’accordo per il credito 2019, con cui tale moratoria è stata sancita”.

“Auspico un immediato tavolo di confronto regionale tra tutte le categorie rappresentanti il mondo imprenditoriale e del lavoro e l’ABI della Liguria al fine di calare concretamente tale accordo in operatività immediata”.

“Come già espresso all’ultimo Tavolo Verde di due giorni fa all’Assessore Stefano Mai – ha concluso De Michelis – penso si possa noi suggerire ed auspicare un pacchetto di azioni di regia regionale che supportino il nostro comparto in questa fase drammatica”.

Sul piano generale Confagricoltura Liguria chiede quanto segue:

•          una forte azione sul Governo per lo sblocco degli investimenti pubblici e delle infrastrutture;

•          un programma di semplificazioni amministrative;

•          un pacchetto di Incentivi all’occupazione attraverso Filse;

•          un piano di azione volto ad incentivare ed attrarre investimenti privati italiani ed esteri;

•          un piano di difesa e rilancio del “Made in Liguria”.

 

In materia economica:

•          un piano di promozione straordinario del “Made in Liguria” e del turismo ed agriturismo;

•          l’accelerazione delle istruttorie delle domande di pagamento a valere sul PSR 2014 – 2020;

•          la proroga “di default” di tutte le scadenze del PSR (bandi e presentazione delle domande di pagamento);

•          una Cabina di Regia unica del mondo del lavoro, per il superamento della crisi economica.

 

In materia di lavoro e previdenza:

•          un pacchetto di misure per favorire il voucher agricolo;

•          immediati sgravi contributivi (azzeramento tassazione addizionale regionale); 

•          l’accesso agli ammortizzatori sociali per l‘intero comparto tramite  il Fondo di Rotazione istituito per 7.5 M di euro dalla Regione.

 

In materia di accesso al credito:

•          la creazione di un Tavolo di Lavoro con ABI Liguria per la reale applicazione dell’Accordo per la moratoria sui Mutui e sui Prestiti bancari;

•          l’utilizzo di Fondi di Garanzia, attraverso Filse, per garantire liquidità alle imprese.

 

Infine, pur di competenza dei Comuni, Confagricoltura Liguria ha chiesto una forte azione della Regione sui Comuni liguri per l’abrogazione della TARI per l’anno 2020.