news
PSR 14 - 20 - Apre la misura 6.4 per l'agriturismo e le fattorie didattiche
04.06.2017

PSR 14 - 20 - Apre la misura 6.4 per l'agriturismo e le fattorie didattiche

Emanato il 1° giugno  un bando da 7 milioni di euro sulla misura 6.4, del vigente PSR, dedicata agli investimenti per la creazione e per lo sviluppo di attività extra agricole: agriturismi e fattorie didattiche. Una misura attesa che sostiene attività complementari all’agricoltura e che rappresentano un tassello molto importante per la promozione, anche dal punto di vista turistico, del nostro territorio e delle nostre produzioni.

Il bando consente finanziamenti per il recupero di strutture esistenti, immobili rurali, ma anche per la realizzazione di percorsi sportivi e ricreativi all’interno delle aziende agricole, maneggi, laghetti, piscine per ampliare l’offerta dei nostri agriturismi e quindi aumentarne l’attrattività.

Si tratta di un bando a sportello con quattro finestre di apertura, di cui la prima tra il 26 giugno e l’11 agosto.

Le altre tra gennaio e marzo dei prossimi tre anni.

Si tratta di finanziamenti con le classiche percentuali note da tempo, che vanno a coprire investimenti sia di agriturismo già esistenti che di nuovi, nonché di fattorie didattiche già iscritte all’albo regionale delle stesse.

Ricordiamo, per ciò che attiene agli agriturismo, che vengono finanziati gli adeguamenti edilizi di edifici da adibire all’attività agrituristica, recupero di fabbricati, adeguamenti igienico sanitari e tecnologico funzionali, la sistemazione di aree esterne, anche da destinarsi ad agricampeggio, realizzazione di percorsi sportivi, escursionistici e ricreativi, di strutture sportive, adeguamenti per fattorie didattiche e realizzazione di percorsi didattici.

Le domande, come noto, devono essere “cantierabili” all’atto della presentazione, ovvero avere le autorizzazioni edilizie del caso, e nessun investimento può essere fatto prima della presentazione della istanza di sostegno.

L’aiuto concesso è pari al 50 % della spesa sostenuta, con regime “de minimis”, ovvero 200.000 euro di contributo ad azienda.