news
AREA TECNICA: registri dematerializzati. Ecco quello per le sostanze zuccherine ed il loro carico e scarico
30.10.2017

AREA TECNICA: registri dematerializzati. Ecco quello per le sostanze zuccherine ed il loro carico e scarico

La dematerializzazione dei registri, ha portato con se moltissimi cambiamenti, qui riassunti a livello generale

SOGGETTI OBBLIGATI

• I soggetti, che per l’esercizio di attività imprenditoriale, agricola o commerciale, detengono un prodotto vitivinicolo

• Gli stabilimenti/depositi che effettuano operazioni per conto di terzi

• Gli stabilimenti di produzione e/o imbottigliamento di aceto

SOGGETTI ESENTI

• I titolari di stabilimenti enologici di capacità complessiva inferiore a 50 ettolitri, con annesse attività di vendita diretta o di ristorazione

• Le attività di commercio all’ingrosso di prodotti vitivinicoli confezionati che non effettuano alcuna trasformazione o manipolazione

• I soggetti che detengono in luoghi diversi dagli stabilimenti, i prodotti vitivinicoli senza porre in essere alcuna trasformazione o manipolazione

• Gli spedizionieri che detengono prodotti vitivinicoli confezionati

• I soggetti che effettuano attività di ricerca e sperimentazione

TERMINI DI TRASMISSIONE

A partire dal 1/1/17 tutti gli operatori coinvolti dovranno trasmettere al ministero tutti i dati che attualmente vengono compilati su carta entro:

- 30 giorni per aziende che utilizzano software per compilare i registri.

- Da 1 a 3 giorni per aziende che compilano a mano i registri.

Per le Sostanze Zuccherine, il quadro normativo è il seguente:

Decreto Legge 24 giugno 2014. Disposizioni relative alla dematerializzazioni del registro di carico e scarico delle sostanze zuccherine. A questa norma ha fatto seguito il DM 495 dell’8 settembre 2017, da cui è "scaturita" la guida

Il Mipaaf, in questi giorni, ha reso fruibile le guida scaricabile qui