news
AREA TECNICA: pubblicato il decreto che modifica le date delle revisioni per macchine agricole ed operatrici
02/07/19

AREA TECNICA: pubblicato il decreto che modifica le date delle revisioni per macchine agricole ed operatrici

Si informa che è stato pubblicato nella G.U. n. 144 del 21 giugno 2019 il decreto 28 febbraio 2019 che proroga le scadenze della revisione delle macchine agricole e operatrici.

 

Il decreto, rideterminando le scadenze per la revisione di tutte le categorie di macchine agricole, supera le criticità legate al rischio di sanzioni per gli operatori, dovute al superamento di alcune scadenze previste dal DM 20 maggio 2015 ed alla contemporanea mancanza del provvedimento diretto a stabilire i criteri e le modalità di effettuazione della revisione (emanazione prevista dall’art. 5 del suddetto decreto).

 

Nella tabella le modifiche alle scadenze

 

Confronto scadenze della revisione 

Tipologia di veicolo

Dm 20 maggio 2015

Nuovo decreto

Trattori agricoli

immatricolati:

 

·      entro il 31 dicembre 1973 (revisione  entro il 31 /12/2017)

·      dal 1 gennaio 1974 al 31 dicembre 1990 

(revisione entro il 31/12/2018)

·      dal 1 gennaio 1991 al 31 dicembre 2010 (revisione entro il 31/12/2020)

·      dal 1 gennaio 2011 al 31 dicembre 2015 (revisione entro il 31/12/2021)

·      dopo il 1 gennaio 2016 (revisione dopo  5 anni entro la fine del mese di prima immatricolazione)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Se immatricolati entro il 31 dicembre 1983 la revisione deve essere effettuata entro il 30 giugno 2021

 

Se immatricolati dal 1 gennaio 1984 al 31 dicembre 1995 la revisione deve essere effettuata entro il 30 giugno 2022

 

Se  immatricolati dal 1 gennaio 1996 al 31 dicembre 2018, la revisione deve essere effettuata entro il 30 giugno 2023

 

Se  immatricolati dopo il 1 gennaio 2019, la revisione deve essere effettuata dopo 5 anni entro la fine del mese di prima immatricolazione.

Macchine agricole di cui all’articolo 57 del CdS, di seguito specificate:

b) macchine agricole operatrici semoventi a due o piu' assi; 

c) rimorchi agricoli aventi massa  complessiva  a pieno carico superiore a 1,5 tonnellate e con massa complessiva  inferiore a  1,5 tonnellate, se le dimensioni d'ingombro superano i 4,00  metri  di lunghezza e 2,00 metri di larghezza

 

 

 

 

 

 

A far data dal 31 dicembre 2017

 

Macchine operatrici di cui all’articolo 58 del Cds di seguito specificate:

 

a) macchine impiegate per la costruzione  e  la manutenzione  di opere civili o delle infrastrutture stradali o per il ripristino  del traffico; 

b) macchine sgombraneve, spartineve o ausiliarie, quali spanditrici di sabbia e simili; 

c) carrelli, quali veicoli destinati alla movimentazione di cose. 

 

 

 

 

 

A far data dal 31 dicembre 2018