news
Bando della Regione Liguria per "aiutare" le piccole e medie imprese che vogliano dotarsi di sistemi di "difesa" in caso di calamità naturali
23.04.2015

Bando della Regione Liguria per "aiutare" le piccole e medie imprese che vogliano dotarsi di sistemi di "difesa" in caso di calamità naturali

DIECI MILIONI DI EURO, QUESTA LA DOTAZIONE DI UN BANDO PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE CHE SI DOTANTO DI SISTEMI DI AUTO PROTEZIONE IN CASO DI CALAMITA' ALLUVIONALI.

Le domande dal 29 aprile al 26 maggio 2015 utilizzando la procedura informatica bandi online sul sito della Filse.

La Giunta regionale ha approvato con recente deliberazioneil bando "Agevolazione a favore delle attività economiche per prevenzione da rischi alluvionali attraverso soluzioni tecnologiche (dispositivi e/o impianti)" nell'ambito dell'azione 3.1.1, Asse 3 - Competitività delle imprese, del Programma operativo Fesr Liguria 2014-2020.

Il bando promuove la dotazione da parte delle micro, piccole e medie imprese liguri di sistemi (dispositivi e/o impianti) di auto protezione in caso di calamità alluvionali.

I destinatari del bando sono le micro, piccole e medie imprese. Gli investimenti devono riguardare unità locali ubicate sul territorio della Regione Liguria e devono essere completati entro 6 mesi dalla data di ricevimento del provvedimento di concessione. Sono escluse le imprese agricole, ma non quelle di trasformazione e commercializzazione che comunque afferiscono anch'esse a noi, ed alle quali, quindi, è indirizzata questa comunicazione.

Le risorse assegnate al bando sono pari a 10.000.000 di euro.

L'agevolazione, concessa in regime "de minimis", consiste in un contributo a fondo perduto nella misura del:

- 50% dell'investimento ammissibile per i soggetti che non hanno subìto danni segnalati alla Camera di Commercio competente a seguito di precedenti eventi atmosferici eccezionali

- 60% dell'investimento ammissibile per i soggetti che hanno subìto danni segnalati alla Camera di Commercio competente a seguito di precedenti eventi atmosferici eccezionali

- 80% dell'investimento ammissibile per i soggetti che hanno subìto danni segnalati alla Camera di Commercio competente a seguito di più eventi atmosferici eccezionali occorsi.

L'investimento ammissibile agevolabile non può essere inferiore ad euro 5.000 e superiore a 20.000 euro.

Le domande di ammissione all'agevolazione devono essere redatte esclusivamente on line accedendo al sistema bandi on line dal sito filse.it a decorrere dal 29 aprile 2015 al 26 maggio 2015. La procedura informatica è già a disposizione delle imprese.