news
"Pienone" a Villa Nobel di Sanremo per la presentazione del francobollo della floricoltura italiana. Oltre 150 presenti
16.02.2015

"Pienone" a Villa Nobel di Sanremo per la presentazione del francobollo della floricoltura italiana. Oltre 150 presenti

DAVVERO IN TANTI A VILLA NOBEL DI SANREMO (IM)

I GIOVANI DI CONFAGRICOLTURA LIGURIA PRESENTANO IL FRANCOBOLLO DELLA FLORICOLTURA ITALIANA

Storico appuntamento nella prestigiosa cornice di Villa Nobel a Sanremo (Imperia) giovedì 19 febbraio alle ore 10.00. E' stato presentato, infatti, il francobollo della floricoltura italiana, fortemente voluto dall’Anga - Giovani di Confagricoltura Liguria.

“Il Ministero dello Sviluppo Economico – racconta il presidente regionale dei Giovani di Confagricoltura – Roberto Fiumara -  ha accolto la richiesta della nostra Associazione per l’emissione di un francobollo tematico, rientrante nella serie ‘le eccellenze del sistema produttivo ed economico’ per l’anno 2015, in occasione della manifestazione ‘Floranga 2015’, (che si svolgerà il prossimo 28/29 Marzo, presso il Palafiori di Sanremo)”.

Si tratta di una bellissima “idea” diventata “realtà” grazie all’intuito ed alla caparbietà dei Giovani dell’Anga.

Tantissime le presenze: il responsabile della filatelia – mercato privati di Poste Italiane, Pietro La Bruna, il sindaco di Sanremo Alberto Biancheri, nonchè altri sindaci ed amministratori del comprensorio di Imperia ma non solo, il vice questore ed il vescovo ausiliario.

Folta la rappresentanza del comparto floricolo ligure, dal direttore del CRA, centro di ricerca del Ministero, al presidente del Mercato dei Fiori di Sanremo, i rappresentanti del distretto florovivaistico della Liguria, presidente e direttore dell'IRF - istituto regionale per la floricoltura, oltre al vice presidente nazionale dei giovani di Confagricoltura, Piergiovanni Ferrarese, quello di Anga Piemonte, Davide Cravero, e i vertici di Confagricoltura Liguria.

Un francobollo, quindi, a rappresentare, primo nella storia della filatelia, il comparto ligure per eccellenza.

“In Italia, dato Ismea 2013, risultano attive 33.181 aziende florovivaistiche – sottolinea Confagricoltura Liguria -  per una superficie investita di 38.541 ettari; il 48 % di queste aziende si dedicano alla floricoltura, il 43 % al vivaismo e solo il 9 % ad entrambe le 2 attività. Le superfici sono dedicate, per due terzi (67,1 %) all’attività vivaistica ed il restante terzo (32,9%) alla floricoltura”.

Circa la metà delle aziende (46,9 %) e delle superfici (50,2 %) florovivaistiche sono localizzate nelle regioni settentrionali. Tra queste la Liguria la fa da padrona.

“Secondo i dati INEA 2011, che rappresentano l’ultimo ‘censimento’ ufficiale del comparto – prosegue Confagricoltura Liguria -  la produzione lorda vendibile del comparto floricolo italiano è pari a 1.627.212.000 €, di cui 531.565.00 € sono quelli generati dalle aziende floricole liguri”.

 Le sole aziende floricole liguri, per esempio, hanno generato, nel 2013, una produzione in migliaia di euro pari a 755.880,14 € cioè l’ 1,7 % del totale italiano.

In Liguria sono stati prodotti, nel solo 2013, 108.093.233 di piante in vaso. 660.662.000 di fiori recisi.

“Ecco perchè – conclude Confagricoltura Liguria – la floricoltura merita a pieno titolo di essere ‘celebrata’ anche da un francobollo”. E non è casuale che l’idea sia nata dai Giovani di Confagricoltura, che conducono, in Liguria, ben il 46 % delle imprese floricole.