news
Casa degli Atellani - Vigna di Leonardo - Milano,  3 luglio incoming per il florovivaismo ligure
30.06.2015

Casa degli Atellani - Vigna di Leonardo - Milano, 3 luglio incoming per il florovivaismo ligure

FLOROVIVAISMO LIGURE PROTAGONISTA A MILANO DI UN INCOMING DI BUYERS DELL’EURASIA, GRAZIE A CONFAGRICOLTURA

Venerdì 3 luglio, nella prestigiosissima cornice di Casa degli Atellani – Vigna di Leonardo a Milano, il florovivaismo sarà protagonista nell’incoming di operatori commerciali e del settore provenienti da oltre 20 nazioni dell’Eurasia: dall’Arabia Saudita alla Georgia, dagli Emirati Arabi alle ex repubbliche sovietiche.

In quella che è la splendida cornice del “fuori Expo 2015” di Confagricoltura, le delegazioni di buyers avranno modo di vedere da vicino le produzioni di eccellenza del florovivaismo ligure, dalle piante aromatiche a quelle in vaso, dal reciso della Riviera dei Fiori alle rose e i ranuncoli, potendosi confrontare con gli imprenditori floricoli di punta della Liguria.

“La giornata sarà ricca di contenuti – precisa una nota di Confagricoltura Liguria – ed il tutto è in fase di definizione degli ultimi dettagli. La nostra presenza – prosegue per Confagricoltura Liguria, Andrea Sampietro – sarà arricchita da due ‘collaterali’. Avremo infatti con noi uno dei più noti flower designer italiani, Antonio Trentini che, grazie ai fiori donati dal Mercato dei fiori di Sanremo, mostrerà l’abilità italiana nel creare fantastiche composizioni florali, invidiate da tutto il mondo. Ma non solo – prosegue il direttore di Confagricoltura Liguria – avremo anche uno show cooking di Andrea Mainardi – notissimo chef stellato, conosciuto dal mondo degli appassionati di cucina in quanto conduttore di trasmissioni televisive molto seguite su Fox e sulla Rai prima. Grazie a lui ed alle aromatiche di ‘Aroma Riserva’ avremo modo di presentare l’uso principale delle aromatiche che non è solo quello ornamentale, ma anzi è soprattutto come sapiente ingrediente di piatti raffinati”.

“Il light lunch proposto da Mainardi – precisa Renato Oldoini – presidente di Confagricoltura Liguria – sarà arricchito dai mitili del Golfo della Spezia e dal vino bianco delle Cinque Terre, nell’ottica di presentare, seppur a contorno dell’evento, alcune delle altre realtà produttive liguri che, insieme al florovivaismo, rendono unica l’agricoltura della Liguria”.

Il tutto a sottolineare il nuovo “brand” di Confagricoltura, ovvero quel “coltiviamo capolavori” che rende il made in Italy agricolo italiano fiore all’occhiello del nostro Paese.

Appuntamento a Milano il 3 luglio alla presenza del presidente nazionale di Confagricoltura, Mario Guidi.